Gli scienziati militari cinesi chiedono lo sviluppo di misure anti-Starlink

Tech News


La Cina deve sviluppare capacità per disabilitare e forse anche distruggere i satelliti Internet Starlink, i ricercatori militari del paese detto in un giornale pubblicato dalla rivista cinese Moderna tecnologia di difesa. Gli autori hanno evidenziato la possibilità che Starlink venga utilizzato per scopi militari che potrebbero aiutare altri paesi e minacciare la sicurezza nazionale cinese. Secondo Posta mattutina della Cina meridionale, gli scienziati chiedono lo sviluppo di capacità anti-satellite, compresi i metodi di uccisione hard e soft. Il primo viene utilizzato per distruggere fisicamente i satelliti, come l’uso di missili, mentre un metodo soft kill prende di mira il software e il sistema operativo di un satellite.

Inoltre, i ricercatori stanno suggerendo lo sviluppo di un sistema di sorveglianza con la capacità di tracciare ogni singolo satellite Starlink. Ciò risolverebbe una delle loro preoccupazioni, che è la possibilità di lanciare carichi utili militari insieme a un gruppo di satelliti per la costellazione. Blog di traduzione di David Cowig ha pubblicato una versione inglese del documento, insieme a un altro articolo dal sito web sponsorizzato dallo stato Militare cinese in linea che ha messo in guardia sui pericoli del servizio Internet satellitare.

“Sebbene Starlink affermi di essere un programma civile che fornisce servizi Internet ad alta velocità, ha un forte background militare”, ha affermato. I suoi siti di lancio sono costruiti all’interno di basi militari, ha continuato, e SpaceX ha precedentemente ricevuto fondi dall’aeronautica americana per studiare come i satelliti Starlink possono connettersi agli aerei militari sotto crittografia. Gli scienziati cinesi hanno avvertito che Starlink potrebbe aumentare di oltre 100 volte la velocità di comunicazione di aerei da combattimento e droni.

L’autore ha avvertito:

“Una volta completati, i satelliti Starlink possono essere montati con dispositivi di ricognizione, navigazione e meteorologia per migliorare ulteriormente la capacità di combattimento delle forze armate statunitensi in aree come il telerilevamento da ricognizione, il relè di comunicazione, la navigazione e il posizionamento, l’attacco e la collisione e il riparo spaziale”.

Tra hard kill e soft kill, i ricercatori preferiscono quest’ultima, poiché la distruzione fisica dei satelliti produrrebbe detriti spaziali che potrebbero interferire con le attività della Cina. Il paese aveva già presentato una denuncia alle Nazioni Unite per la quasi collisione della stazione spaziale di Tiangong con i satelliti Starlink. Apparentemente, la stazione ha dovuto eseguire manovre evasive due volte nel 2021 per ridurre al minimo le possibilità di collisione. Anche la distruzione di alcuni satelliti non eliminerebbe completamente la costellazione di Starlink, visto che SpaceX ha già lanciato oltre 2.500 satelliti in questo momento.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione.

Sharing is caring!

Facebook Comments

Leave a Reply